Come funziona la Blockchain? Pt. 4

Come funziona la Blockchain?  Pt.  4

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Blockchain Review. Grazie per aver supportato i partner che rendono possibile Zentica.

Qual è la differenza tra una blockchain privata, pubblica e consortile? Capirlo è importante.

Mentre le istituzioni finanziarie iniziano a esplorare le possibilità della tecnologia blockchain, stanno inventando sistemi che completano i loro modelli di business esistenti. Una piattaforma blockchain privata o consortile, al contrario della piattaforma pubblica utilizzata da Bitcoin, consentirà loro di mantenere il controllo e la privacy riducendo al contempo i costi e la velocità delle transazioni.

In effetti, questo sistema privato avrà costi inferiori e velocità più elevate di quanto possa offrire una piattaforma blockchain pubblica.

I puristi della blockchain non sono impressionati. Una piattaforma privata uccide efficacemente la loro parte preferita di questa tecnologia nascente: la decentralizzazione.

Vedono l'avvento dei sistemi blockchain privati ​​come poco più che un subdolo tentativo da parte delle grandi banche di mantenere il controllo dei mercati finanziari.

In un certo senso, hanno ragione.

Anche se la narrativa della trama malvagia è un po 'troppo. Se le grandi banche possono utilizzare una forma di tecnologia blockchain che rivoluziona la finanza e se sono disposte e in grado di trasferire questi benefici ai loro clienti, allora non è certo un complotto malvagio.

È solo un buon affare.

Vitalik Buterin l'ha detto meglio:

L'idea che ci sia "un vero modo" per essere blockchain è completamente sbagliata, ed entrambe le categorie hanno i propri vantaggi e svantaggi. [1]

Diamo uno sguardo più approfondito a cosa potrebbero essere.

Blockchain pubblica

Una blockchain è stata progettata per escludere in modo sicuro l'intermediario in qualsiasi scenario di scambio di asset. Lo fa impostando un blocco di transazioni peer-to-peer. Ogni transazione viene verificata e sincronizzata con ogni nodo affiliato alla blockchain prima di essere scritta nel sistema.

Fino a quando ciò non si è verificato, la transazione successiva non può andare avanti. Chiunque abbia un computer e una connessione Internet può configurarsi come un nodo che viene quindi sincronizzato con l'intera cronologia della blockchain.

Sebbene questa ridondanza renda la blockchain pubblica estremamente sicura, la rende anche lenta e dispendiosa.

L'elettricità necessaria per eseguire ogni transazione è astronomica e aumenta con ogni nodo aggiuntivo. Il vantaggio è che ogni transazione è pubblica e gli utenti possono mantenere l'anonimato.

Una blockchain pubblica è più appropriata quando una rete deve essere decentralizzata.

È anche fantastico se la piena trasparenza del libro mastro o l'anonimato individuale sono i vantaggi desiderati. I costi sono più alti e le velocità sono più lente rispetto a una catena privata, ma comunque più veloci e meno costosi dei sistemi e dei metodi contabili utilizzati oggi.

Questo è un buon compromesso per una criptovaluta come Bitcoin.

La sicurezza è la chiave per i loro utenti, una rete decentralizzata è al centro del progetto ei loro concorrenti nel settore finanziario sono ancora significativamente più costosi e più lenti di una rete blockchain pubblica nonostante la sua lentezza rispetto a una blockchain privata.

Blockchain privata

La blockchain privata fa rientrare l'intermediario, in una certa misura. Credo che il proverbio dice: meglio il diavolo che conosci, che il diavolo che non conosci.

L'azienda scrive e verifica ogni transazione. Ciò consente un'efficienza molto maggiore e le transazioni su una blockchain privata verranno completate molto più velocemente. Sebbene non offra la stessa sicurezza decentralizzata della sua controparte pubblica, affidarsi a un'azienda per gestire una blockchain non è più pericoloso che fidarsi che gestisca un'azienda senza blockchain.

L'azienda può anche scegliere chi ha accesso in lettura alle transazioni della blockchain, consentendo una maggiore privacy rispetto a una blockchain pubblica.

Una blockchain privata è appropriata per modelli di business e governance più tradizionali, ma non è una cosa negativa. Solo perché è improbabile che rivoluzionerà il nostro mondo, non significa che non possa svolgere un ruolo nel rendere il mondo migliore.

La concorrenza è la chiave per sviluppare i prodotti più utili. Le istituzioni finanziarie tradizionali hanno a lungo detenuto un monopolio - tecnicamente, un oligopolio - sull'industria.

I loro prodotti e servizi obsoleti sono il risultato diretto di questo potere.

L'utilizzo di una versione gestita privatamente della tecnologia blockchain può portare queste organizzazioni nel 21 ° secolo.

Anche alcune delle nostre istituzioni di governance sono vecchie e obsolete.

Come la finanza, il nostro governo non è soggetto alla concorrenza. L'adozione e l'integrazione saranno probabilmente più lente in questo settore, ma se e quando le tecnologie blockchain verranno adottate taglieranno miliardi di dollari di spesa dietro le quinte.

Immagina un sistema di voto online veramente sicuro. Niente più scrutatori, cabine elettorali, schede cartacee, sportelli pagati o organizzatori con stipendi comodi. Inoltre, le barriere al voto saranno notevolmente ridotte e probabilmente assisteremo a un aumento dell'affluenza alle urne.

Ciò potrebbe essere realizzato con un progetto pubblico, ma è improbabile che la maggior parte dei governi decentralizzi il controllo e la sicurezza, quindi un sistema privato controllato aumenta notevolmente le possibilità di adozione.

Consorzio Blockchain

La blockchain del consorzio è in parte privata. C'è stata una certa confusione su come questo differisca da un sistema completamente privato. Vitalik Buterin fornisce una definizione piuttosto semplice:

Finora c'è stata poca enfasi sulla distinzione tra blockchain del consorzio e blockchain completamente private, sebbene sia importante: la prima fornisce un ibrido tra la "bassa fiducia" fornita dalle blockchain pubbliche e il modello della "singola entità altamente affidabile" di blockchain private, mentre quest'ultimo può essere descritto più accuratamente come un sistema centralizzato tradizionale con un grado di verificabilità crittografica allegato. [2]

Invece di consentire a qualsiasi persona con una connessione Internet di partecipare al processo di verifica delle transazioni o consentire a una sola azienda di avere il pieno controllo, vengono predeterminati alcuni nodi selezionati.

Una piattaforma consortile offre molti degli stessi vantaggi associati alla blockchain privata, ad esempio efficienza e privacy delle transazioni, senza consolidare il potere con una sola azienda.

Puoi pensarlo come fidarsi di un consiglio di anziani. I membri del consiglio sono entità generalmente note e possono decidere chi ha accesso in lettura al registro blockchain.

Le piattaforme blockchain del consorzio hanno molti degli stessi vantaggi di una blockchain privata, ma operano sotto la guida di un gruppo anziché di una singola entità.

Questa piattaforma sarebbe ottima per la collaborazione organizzativa.

Immagina che le banche centrali coordinino le loro attività sulla base delle regole finanziarie internazionali. O le Nazioni Unite che esternalizzano il loro registro transazionale e il sistema di voto alla blockchain, consentendo a ciascun paese di rappresentare un nodo di verifica.

Le possibilità sono infinite.

Casi d'uso della blockchain che vanno avanti

Al di fuori della finanza e della governance, stiamo appena iniziando a esplorare gli usi delle tecnologie blockchain private e consortili. Se l'uso principale della blockchain è eliminare l'intermediario e consentire transazioni peer-to-peer, sarà invariabilmente non gradito da quegli intermediari.

Questo è dove siamo adesso.

Aziende che cercano di rendere i propri modelli di business al sicuro da questa tecnologia dirompente.

Ma questo non è l'uso più eccitante delle blockchain.

Idee che fanno cose senza precedenti con questa tecnologia, invece di applicarla semplicemente a modelli esistenti, saranno dove questa tecnologia brilla.

Se potessi elencare esattamente come e dove avverranno queste scoperte, sarei fuori a renderle una realtà io stesso. Stai tranquillo, esistono.

Non dimentichiamo che i pezzi di tecnologia che hanno costruito Bitcoin erano in circolazione molto prima che la criptovaluta fosse progettata.

Ci sono voluti un po 'di immaginazione e molto duro lavoro per trasformare la tecnologia esistente in un prodotto praticabile.

Con l'aumento dell'accesso agli strumenti tecnologici, sono entusiasta di vedere dove ci porterà la prossima ondata di innovazione.

Speriamo di poter tenere il passo tutti.

Se vuoi saperne di più sulla blockchain in modo semplice e facile da capire, dai un'occhiata agli altri nostri post della serie:

Sono sempre interessato a incontrare fondatori di blockchain, ricercatori accademici e tecnologi che stanno lavorando a progetti stimolanti, quindi non esitate a contattarmi su LinkedIno tramite e-mail all'indirizzo [email protected]

  • Cerchi una nuova criptovaluta? Guarda l'introduzione a Metabase.
  • Vuoi lanciare il tuo ICO? Candidati ora a Token Deck.

Potresti anche essere interessato a